Il triathlon questo sconosciuto

Si inizia con la corsa, si continua con il cross training e si finisce con il triathlon. Questa non è la mia storia, ma a quanti di voi è successo? Io mi impongo giusto un allenamento in piscina a settimana che porto a termine con grande fatica, perciò, per lo meno per ora il triathlon me lo godo solo da spettatrice, ma so che per molti invece, il passaggio dalla corsa al triathlon è stato un passaggio graduale, abbastanza naturale e spontaneo.

Tra qualche giorno parto per Lerici, dove domenica si terrà una gara di triathlon sprint che, come mi ha spiegato chi a riguardo ne sa qualcosa in più di me, è la seconda distanza più corta prevista in questa mutidisciplina.

La più breve è il triathlon supersprint con 400 m di nuoto, 10k di bici e 2,5 di corsa, seguita poi dal triathlon sprint con 750 m nuoto, 20km bici e  5 di corsa, salendo c’è l’olimpico 1500m nuoto, 40 km bici, 20 corsa, poi l’half ironman o ironman 70.3 con 1900 m nuoto, 90km bici, 21 corsa e infine l’ironman con 3800 m nuoto, 180km bici, 42,197 km di corsa.

Sono proprio curiosa di assistere a questa (per me) nuova manifestazione sportiva, di vedere gli atleti in zona cambio che si tolgono la muta, saltano in sella alle loro bici e poi dopo la pedalata ritornano per togliersi le scarpette da ciclismo e indossare scarpe da running per affrontare gli ultimi 5km di fatica.

Mi immagino tanta frenesia in queste gare multi-disciplina, se nella corsa dopo l’esplosione della partenza l’adrenalina inizia a scemare e risale in dirittura di arrivo, nel triathlon ho la sensazione che ad ogni cambio ci sia un’impennata di adrenalina e di energie ritrovate.

Mi conviene preparare la macchina fotografica, qualcosa mi dice che a questo triathlon di Lerici ci sarà bello sport da immortalare 😉

 

 

 

 

2 responses to “Il triathlon questo sconosciuto

  1. pensi bene: i triatleti, ho diversi amici sìche sono arrivati a questa disciplina partendo dal podismo, sono una razza peggio di noi “semplici” podisti!
    Ho assistito due volte al Mezzo IM di Pescara, dove un amico iniziava l’esperienza Triathlon: adrenalina a gogò…
    Questo mio amico ha iniziato così, per curiosità e come sfida per se stesso: a giugno scorso ha diputato il suo primo IM, scendendo brillantemente sotto le 12 ore! Un eroe!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s